Che cos’è la cartomanzia a basso costo? Dove ha avuto origine? Di cosa si tratta?

La cartomanzia è una delle arti divinatorie più conosciute al mondo che si avvale di un mazzo di carte per leggere nel futuro di chi le interroga. Nata nel 1700, è giunta fino a noi assumendo varie forme come la cartomanzia a basso costo su cartomantiabassissimocosto.com, quella online o quella telefonica. Ma quali sono le sue origini? E come funziona esattamente quest’antica arte divinatoria? Cercheremo di svelarvi tutti i segreti sull’argomento nelle prossime righe.

Le origini

Le origini della cartomanzia sono misteriose quanto quest’antica arte divinatoria. In molti, infatti, sostengono sia nata nell’antico Egitto, altri ancora che fu inventata e portata in Europa dagli Arabi o dagli Zingari, ma in realtà non esistono conferme concrete di nessuna di questa tesi. Basti pensare, infatti, che uno dei maggiori sostenitori dell’invenzione della cartomanzia da parte degli zingari, Boiteau d’Ambly fu il primo ad affermare di non poter dimostrare scientificamente la propria tesi.

Possiamo, dunque, affermare che la nascita della cartomanzia risalga al diciottesimo secolo. Nel 1770, infatti, l’Alliette, un parrucchiere esperto di cartomanzia, pubblicò il primo trattato sull’arte di fare carte. Tuttavia i tarocchi veri e propri non vengono nominati da Alliette se non nel 1783, anno in cui pubblicò un altro trattato sull’argomento.

Curiosità storiche

Pare che l’arte dei tarocchi fosse molto diffusa durante la Rivoluzione Francese. Si ha notizia, inoltre, di una certa Madamoseille Lenormant, intima confidente di Giuseppina Bonaparte, che a quanto pare sarebbe stata la più grande cartomante della sua epoca. In molti, infatti, si vantavano di aver imparato quest’arte divinatoria direttamente da lei.

Come funziona

Dai più diffidenti la cartomanzia viene definita come un mezzo per aiutare alcuni soggetti particolarmente predisposti a raggiungere particolari stati di coscienza che in alcuni casi portano alla chiaroveggenza. In realtà questa disciplina si basa su un principio molto semplice: “come sotto sopra”. Questo significa che le carte rappresentano solo le infinite variabili dell’universo e che possono, dunque, grazie alla loro combinazione, indicare al cartomante il futuro di chi le interroga.

Per predire il futuro attraverso le carte solitamente si utilizzano i tarocchi, che si dividono in arcani maggiori (22 carte) e arcani minori (56 carte). Ognuna di queste ha una valenza simbolica ben precisa.

Chi si rivolge alla cartomanzia

I destinatari di quest’antica arte divinatoria sono persone di ogni genere e tipo. Spesso, infatti, ci troviamo avvolti dalle preoccupazioni, dallo stress o da difficoltà che ci sembrano insormontabili e, rivolgersi ad un cartomante, può indicarci il sentiero da seguire, o almeno uno dei sentieri possibili.

La cartomanzia oggi

Ma come faccio a trovare una brava cartomante oggi? La risposta è abbastanza facile. Il web e l’avanzare dei tempi, infatti, ha reso possibile il verificarsi di numerosi casi di cartomanzia a basso costo. Il cartomante, infatti, in questo caso non deve eseguire la lettura di persona ma può farlo attraverso il web o telefonicamente. La lettura dei tarocchi anche in questi casi può rivelarsi estremamente efficace e rappresenta decisamente una comodità sia per il cartomante che per chi desidera ricevere la lettura delle carte.

Ricorrere alla cartomanzia a basso costo, dunque, per avere una risposta alle proprie domande o alle proprie preoccupazioni, dunque, può essere una soluzione decisamente intelligente. Dal punto della spesa, infatti, non costituirà un problema e avrete così la possibilità di confidare a qualcuno i vostri dubbi e le vostre preoccupazioni.

È molto importante, però, rivolgersi a del personale esperto e con una preparazione adeguata per evitare di imbattersi in individui realmente incapaci di dedicarsi a questa complessa e affascinante arte divinatoria.

I commenti sono chiusi