Anno nuovo, Smartphone nuovo… Ma il design è sempre lo stesso?

Ogni anno attendiamo con impazienza i nuovi modelli di iphone e galaxy, che sono ormai i prodotti dominanti il mercato degli smartphone dei nostri giorni.

Dopo le rivoluzioni avute con iphone 4 e 4s, e con galaxy s2 e s3, con rispettivamente apple e samsung, la sensazione è che ci si sia seduti un po’ sugli allori. Se infatti i succitati modelli hanno portato a vere grandi novità sotto il punto di vista della funzionalità e della completezza dei cellulari, con i modelli successivi (iphone 5, 5s e galaxy s4 ed s5) tutto ciò che è stato fatto è stato potenziare le caratteristiche hardware e aumentare la dimensione del display, che ha portato a schermi e cover iphone più grandi, e gli ecommerce che dedicano la propria attività ai rivestimenti per display e a cover, come Yourcover mostra qui, sono costretti a modificare i propri prodotti in base alle dimensioni sempre diverse dei vari modelli.

iphone sempre più grandi ma con le stesse funzioni e personalizzazioni

iphone: sempre più grandi e ingombranti. Attendiamo vere novità

Già… Aumentare la grandezza del display. Apple è stata abbondantemente presa in giro per questo con la presentazione del modello “5”: su internet hanno girato davvero molte immagini ironiche che sottolineavano come l’unica news del prodotto fosse il display più grande. Anche da parte di samsung, a conti fatti, non è stato fatto poi tanto di più.

La gente si aspetta novità reali, rivoluzionarie. Perchè con quello che costano questi oggetti, se la spesa non vale la pena di essere fatta, possiamo rimanere tranquillamente con il modello di un paio d’anni prima.

Per quanto riguarda il galaxy 5 la novità maggiore (oltre a un ulteriore aumento dello schermo) è l’impermeabilità. Finalmente non si correrà il rischio di perdere il cellulare a causa dell’acqua. Non male, ma la vera rivoluzione sarebbe stata la totale impermeabilità, che avrebbe consentito al cellulare di fare fotografie subaquee; accontentiamoci per ora.

Da parte di apple, invece, la novità dovrebbe essere quella legata al materiale usato: dall’alluminio di passerà al vetro zaffiro. Tutto qui? Speriamo di no.

Ovviamente anche con l’iphone 6 si assisterà a un aumento dele dimensioni, che si avvicineranno a quelle degli ultimi samsung. Tale aumento, a nostro parere, porta solo al fatto che lo schermo non può più essere controllato con semplicità con una sola mano, ma servirà costantemente usare entrambe le mani per far arrivare le nostre dita alle estremità.

Alla fine di questo sono sicuramente scontenti soprattutto i ragazzi, che raramente utilizzato borse e borsette, e si affidano alle classiche tasche.

Gli unici contenti sono forse i produttori di cover personalizzate per iphone, come lo stesso YC.it di cui abbiamo accennato sopra ad esempio, che potranno continuare a rinnovare il proprio parco di cover. Cover che quindi la gente, passando da un modello all’altro, sarà costretto a cambiare.

Se prima quindi le innovazioni sembravano dirette davvero a un miglioramento delle funzionalità, quello che si sta facendo ora è semplicemente cavalcare la moda, e non bisogna tirare troppo la corda, perchè altrimenti la gente si stuferà presto.

Innovazioni possibili che porterebbero davvero delle novità sarebbero piuttosto l’eliminazione dei bordi intorno allo schermo: in quel modo, anche a costo di fare a meno dei già pochi tasti fisici presenti, si avrebbero smartphone con schermi da 5 pollici e mezzo… Grandi esattamente 5 pollici e mezzo. L’aumento di dimensioni dello schermo non influirebbe quindi sulla grandezza complessiva del terminale.

Un’altra novità più che benvenuta sarebbe l’utilizzo di materiali indistruttibili. A molti è capitato di causare un danno da centinaia di euro per una semplice distrazione. Vedere il proprio iphone da 700 euro schiantarsi sul pavimento e rompersi inesorabilmente è qualcosa che non auguriamo a nessuno, ma che capita talvolta. Usare materiali DAVVERO robusti e anti urto sarebbe non solo un passo avanti verso i clienti, ma costituirebbe una novità della quale poi si farebbe difficilmente a meno. Chiunque applicherà per primo questa novità avrà quindi un vantaggio competitivo determinante.

Altre innovazioni cpossibili ce ne sono sicuramente, ma non vogliamo rendere questo articolo un inutile elenco. Preferiamo aver lanciato la nostra provocazione e attendere che qualcuno, dalle parti di apple e samsung, si dia davvero una svegliata.